Gli astronauti sfuggono al razzo Soyuz malfunzionante

news-details

La riproduzione multimediale non è supportata sul tuo dispositivo                 Didascalia dei mediaIl malfunzionamento è diventato evidente per circa 90 secondi nel volo Una capsula che trasportava i due membri dell'equipaggio di un razzo russo Soyuz che funzionava male al decollo è atterrato in sicurezza in Kazakistan. Il cosmonauta russo Alexey Ovchinin e l'astronauta statunitense Nick Hague sono stati dichiarati "in buone condizioni", hanno detto sia la Nasa che i media russi. Le squadre di ricerca e soccorso sono ora in rotta verso il sito di atterraggio. Il razzo era decollato per la Stazione Spaziale Internazionale (ISS) quando ha sofferto un problema con il suo richiamo. L'equipaggio ha dovuto tornare in "modalità di discesa balistica", ha scritto su Twitter la Nasa, che spiegava "un angolo di atterraggio più netto rispetto al normale". Il razzo Soyuz era decollato alle 14:40 ora locale (08:40 GMT) in Kazakistan per un viaggio di quattro ore e sei ore verso la ISS. L'onorevole Hague e il signor Ovchinin avrebbero dovuto trascorrere sei mesi nella stazione lavorando su una serie di esperimenti scientifici.                                                                                                                                     Analisi: un viaggio a disagio verso la Terra Di Jonathan Amos, corrispondente scientifico della BBC Soyuz è uno dei più antichi progetti di razzi ma anche uno dei più sicuri. Il malfunzionamento sembrava verificarsi intorno a ciò che viene definito "staging", in cui il veicolo in ascesa passa attraverso il processo di scartare i suoi segmenti di carburante vuoti. Gli astronauti a bordo erano certamente consapevoli del fatto che qualcosa non andava perché avevano riferito di sentirsi privi di peso quando avrebbero dovuto sentirsi respinti nei loro posti. I sistemi di fuga sono testati e pronti proprio per questo tipo di eventualità. Tuttavia, sarebbe stato un ritorno a disagio sulla Terra. L'equipaggio avrebbe subito accelerazioni molto alte al rientro. C'è già molta discussione sullo stato attuale dell'industria russa e sulla sua capacità di mantenere gli standard del passato. Qualunque sia l'esito dell'inchiesta, questo evento non farà che acuire quelle preoccupazioni e sottolineerà agli Stati Uniti in particolare la necessità di portare nuovi sistemi di missili online. Questi veicoli, prodotti dalle società Boeing e SpaceX, faranno il loro debutto il prossimo anno.                                                                                                                                     Ti potrebbe piacere anche leggere: Com'è vivere sulla ISS? Speciale Tim Peake: come essere un astronauta

you may also want to read